Fondi Interprofessionali

Vuoi fare formazione e aggiornamento delle competenze senza alcun costo aggiuntivo per la tua azienda? Tutte le aziende hanno a disposizione uno strumento importante: i Fondi Interprofessionali

Non sprecare la quota dello 0,30% dei contributi versati all’Inps ma destinalo alla formazione gratuita per la tua azienda. Oggi puoi finanziare completamente e a fondo perduto ogni intervento formativo grazie ai fondi interprofessionali paritetici. L’adesione a un fondo non comporta alcuna spesa per le imprese.
Ed è possibile in qualsiasi momento, senza alcuna penale, rinunciarvi.

Che cosa sono i Fondi Interprofessionali?
I Fondi Interprofessionali sono organismi promossi da associazioni imprenditoriali e organizzazioni sindacali, a cui le aziende possono liberamente iscriversi richiedendo all’INPS che venga loro trasferito il versamento obbligatorio dello 0,30% per ogni dipendente che dal 2004 ogni azienda versa. L’iscrizione ad un Fondo interprofessionale consente alle aziende di richiedere contributi per finanziare la formazione dei propri dipendenti.

Come si aderisce ad un Fondo Interprofessionale?
Per aderire ai Fondi Interprofessionali è necessario scegliere nella “Denuncia Aziendale” del flusso UNIEMENS aggregato (ex DM10/2), all’interno dell’elemento “Fondo Interprof”, l’opzione “Adesione” inserendo il codice del Fondo Interprofessionale e il numero dei dipendenti interessati all’obbligo contributivo. L’azienda inizia ad accantonare i Fondi Interprofessionali dal mese di competenza della Denuncia Aziendale (ex DM10/2) nel quale è stato inserito il codice del Fondo Interprofessionale scelto. L’adesione a un Fondo Interprofessionale è unica e non va rinnovata ogni anno.
Un’impresa può aderire ad un solo Fondo Interprofessionale per la formazione dei propri dipendenti e può aderire ad un secondo Fondo Interprofessionale per la formazione dei propri dirigenti.

Contattaci! La nostra società affianca con professionalità le aziende che intendono avvalersi dei Fondi Interprofessionali !

Ci occupiamo di:

  • Analisi del fabbisogno formativo: analisi del contesto aziendale sia in termini di prospettive, sviluppi e crescita, sia dei bisogni dei lavoratori con relativo bilancio di competenze.
  • Progettazione dell’intervento: dall’ideazione progettuale alla stesura della proposta, declinata in base alle specifiche di progettazione formativa e agli esiti dell’analisi dei bisogni.
  • Gestione dell’attività: predisposizione della documentazione per la corretta realizzazione dell’intervento con l’individuazione dello staff di attuazione.
  • Rendicontazione dell’attività: predisposizione del budget finanziario dell’intervento (preventivo); monitoraggio del flusso finanziario (durante la realizzazione); rendicontazione delle spese effettuate (al termine dell’intervento).

 

Carrello

Newsletter Cres.co

Area Riservata